Sviluppo: il Sindaco Rossini con il Viceministro dell’Economia Morando al forum della CNA di Todi

Artigianato, piccola impresa, azioni di sviluppo per la città ed incentivi alla crescita: questi i temi principali al centro dell’incontro di martedì 6 giugno organizzato dalla CNA di Todi al quale ha partecipato il Sindaco Carlo Rossini insieme al Viceministro dell’Economia e delle Finanze Enrico Morando per un confronto aperto con imprenditori, operatori economici e professionisti del territorio comunale.

“Nel 2012 – ha evidenziato Rossini – abbiamo trovato un Comune bloccato. Lo abbiamo rimesso in piedi. Oggi la macchina dei lavori pubblici è ripartita: dopo avere già investito in 5 anni 15 milioni di euro per tanti grandi e piccoli interventi, c’è un piano di opere pubbliche strategiche in partenza, di cui molte già finanziate, per 8 milioni di euro, ed altre progettate per circa 16 milioni di euro che possono aprire nuove occasioni di lavoro e nuove prospettive per il sistema economico locale. Segnali incoraggianti arrivano anche dalla filiera dell’agroalimentare, dell’enogastronomia e del turismo, settori che si stanno consolidando grazie allo sviluppo di una rete diffusa dell’accoglienza che genera economia sul territorio e che va rafforzata. Il lavoro sul turismo – ha continuato il Sindaco – coinvolge anche i settori legati alla costruzione, ricostruzione e riqualificazione in sicurezza delle strutture, che abbiamo combinato con un altro grande tema, quello della sostenibilità, aprendo un percorso importante con GSE che sta già producendo risultanti concreti. I primi 9 progetti per l’efficientamento energetico di edifici pubblici e scuole attiveranno interventi ed investimenti per circa 1 milione e 300mila euro. Per lo sviluppo del sistema culturale ci sono diversi progetti pronti e finanziati dalla Regione con fondi europei per oltre 1 milione di euro attraverso il programma degli attrattori culturali, che consentirà di attivare anche nuove leve di promozione della città oltre i confini nazionali. Tutti questi elementi – ha concluso Rossini – configurano una visione di sistema di sviluppo della città per mettere sempre più in sinergia il pubblico con il tessuto economico e produttivo del territorio”.

Nel suo intervento, il Viceministro Morando ha illustrato alcune delle novità previste nella ‘manovrina’ in discussione in Parlamento, soffermandosi in particolare sulla possibilità, anche per gli incapienti, di usufruire dell’ecobonus del 65% per le ristrutturazioni per l’aumento dell’efficienza energetica degli immobili. “Si tratta – ha detto Morando – di un incentivo potenziale alla crescita di portata straordinaria, grazie al quale sarà possibile cedere le detrazioni per gli interventi svolti nei condomini anche a banche e intermediari finanziari. Quindi l’efficientamento energetico dell’edilizia, che fa bene all’ambiente e alle tasche, potrà migliorare non solo le villette ma anche i condomini che hanno visto pochi interventi nonostante possano godere anch’essi dell’ecobonus”.

Coalizione di centrosinistra di Todi per Carlo Rossini Sindaco

pdadmin

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*