Il Partito Democratico di Todi aderisce al “Referendum Day” indetto dalla Direzione Nazionale

Partito DemocraticoIl Partito Democratico di Todi aderisce al “Referendum Day” indetto dalla Direzione Nazionale del Partito Democratico. Un banchetto sarà allestito in prossimità dell’ingresso dell’ascensore che conduce al centro di Todi, nella mattinata di sabato 21 maggio per la raccolta firme in favore del Sì al referendum costituzionale di ottobre 2016. L’impegno che nei prossimi mesi verrà dedicato dal Partito Democratico di Todi sarà costante e propositivo, coinvolgerà la popolazione con diverse iniziative di sensibilizzazione in vista dell’appuntamento di ottobre. L’importanza del referendum costituzionale è riscontrabile in diversi fronti, uno su tutti la riduzione dei costi e la semplificazione della politica in Italia. Il testo del referendum prevede l’abolizione del meccanismo di “bicameralismo perfetto”, una riforma del Senato che vedrà diminuito il numero dei senatori da 315 a 100, scelti fra consiglieri regionali e sindaci della regione. Una scelta questa che abolirà il costo dei senatori con una bella “sforbiciata alle poltrone”. Altri campi di modifica vedranno coinvolti il Titolo V della Costituzione, tale area ad oggi prevede la distinzione della potestà legislativa delle Regioni in concorrenza con il Parlamento. Una scelta doverosa e giusta che andrà a semplificare un’area fin troppo coinvolta in dispute fra Stato e Regioni. L’obiettivo quindi non è portare semplicemente consenso al nuovo testo costituzionale ma avviare un confronto dialettico con i cittadini rendendoli consapevoli del momento di svolta istituzionale che stiamo vivendo.

 

 

 

 

©pdtodi 2016

pdadmin

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*