Minacce all’ANPI, la posizione del PD di Todi

PDIl Partito Democratico intende esprimere vicinanza alla sezione Anpi – Associazione Nazionale Partigiani Italiani di Todi. L’imminente ricorrenza della Festa di Liberazione che vedrà impegnata l’Anpi di Todi stessa con una iniziativa intitolata “25 Aprile: Antifascismo, Democrazia, Solidarietà” deve aver “infastidito” i componenti locali del Blocco Studentesco, organizzazione di stampo neo-fascista legata a Casa Pound Italia. E’ di qualche ora fa una tremenda, vergognosa e ributtante azione mossa sui canali social da parte di un proprio componente che si divertiva a bruciare i manifesti della iniziativa del 25 Aprile dell’Anpi, con chiaro ed esplicito intento denigratorio. Il Blocco Studentesco di Todi e Casa Pound non sono nuovi ad iniziative di questo tipo, fin troppo spesso sopra le righe animano le vicende politiche del territorio con toni aggressivi e pericolosi. Da parte di tutte le forze politiche cittadine gradiremmo una presa di posizione, un atto di rottura nei riguardi di un messaggio così violento verso un’associazione che rende omaggio ai tanti cittadini caduti per mano fascista nel periodo a cavallo del Ventennio e della II ° Guerra Mondiale. Oggi più che ancora invitiamo la cittadinanza tuderte a prendere parte alla Celebrazione della giornata del 25 Aprile organizzata dall’Anpi e patrocinata dal Comune di Todi, una giornata ricca di iniziative di vario genere. Il Partito Democratico di Todi invita chi ha mosso tale gesto a porgere le proprie scuse a dimostrazione che certi atteggiamenti non sono sinonimo di viver civile.

 

foto: Facebook

foto: Facebook

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

©pdtodi2016

pdadmin

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*